Erminio Maglione (1989) si è laureato in Filosofia presso l'Università degli Studi Roma Tre con una tesi dal titolo "L'esistenza come aporia e tragedia. Uno studio critico su Sartre e Bataille", conseguendo, poi, la specializzazione presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano discutendo una tesi di argomento estetico-letterario intitolata: "Pensare il terribile. La filosofia del personaggio di Elias Canetti". È ora dottorando in Storia delle Idee presso la medesima Università e membro del Centro di Ricerca Interdisciplinare di Storia delle Idee (CRISI), presso il quale riveste anche il ruolo di Segretario Scientifico. Fa parte, inoltre, della redazione del «Giornale Critico di Storia delle Idee», rivista internazionale di filosofia. I suoi interessi di ricerca sono di matrice storico-ermeneutica, e spaziano, tra l'altro, dalla Filosofia teoretica all'Estetica, alla Teoria della letteratura con particolare riguardo agli autori di area tedesca fra la modernità e l'età contemporanea.

Pubblicazioni:

a) Articoli:

  • Il principio del ripiegamento ontologico nella filosofia di Sartre e Bataille, in «Bollettino di Studi Sartriani», VIII (2012).
  • Il problema del personaggio nello Zarathustra. Appunti per una possibile analisi, in «Giornale Critico di Storia delle Idee», n. 10 (2013).
  • Drammatologia, poetica della crisi. Per un'approssimazione alla filosofia del personaggio, in «Giornale Critico di Storia delle Idee», n. 11 (2014).
  • Sull'esperienza, dall'Espressionismo a Canetti. Contributo alla storia delle idee, in «Giornale Critico di Storia delle Idee», n. 12 (2015).

b) Recensioni:

  • L'europeismo ai tempi dell'Illuminismo: Jean-Jacques Rousseau, in «Phenomenology and Mind», n.8 (2015).
  • L'Europa della cultura di Friedrich Nietzsche, in «Phenomenology and Mind», n.8 (2015).

E-mail: e.maglione@studenti.unisr.it